Les formations en langues avec Linguapolis : la rigueur germanique, le service à l'americaine, et la French Touch en plus !  

Finanziare la propria formazione

Per saperne di piu sul CPF

Il Conto Personale di Formazione (CPF) sostituisce il DIF rimasto in vigore dal 2004 al 2014. Il CPF è stato creato per tutti i lavoratori che abbiano compiuto i 16 anni di età (15 nel caso di apprendistato) e riguarda i dipendenti e le persone alla ricerca di un impiego.

Il CPF è alimentato in base allo stesso principio che sosteneva il DIF, un massimo di 24 ore all’anno per 5 anni (per un lavoratore a tempo pieno o di statuto equivalente) poi 12 ore all’anno fino a un tetto massimo di 150 ore.

Contrariamente a quanto accadeva per il DIF, il dipendente dovrà richiedere l’attivazione del CPF non più al proprio datore di lavoro, ma tramite un sito internet specializzato e un dossier cartaceo. Se la formazione si svolge durante gli orari lavorativi il datore di lavoro dovrà esserne informato e dare il proprio benestare, ma in tal caso potrà richiedere una partecipazione ai costi salariali. Se invece essa ha luogo al di fuori dell’ambito professionale, il lavoratore non è più tenuto ad informare il proprio principale. La formazione, tuttavia, deve rispondere a un certo numero di criteri affinché il CPF possa farsi carico del costo ; essa deve, in effetti, permettere lo svolgimento di una certificazione inclusa nella lista delle formazioni accreditate dal dispositivo :

  • Una lista interprofessionale nazionale o
  • Una lista regionale o
  • Una lista per settore di attività

Ogni lavoratore può consultare tali formazioni sul sito www.moncompteformation.gouv.fr digitando il proprio statuto, la regione, il codice NAF della ditta per cui lavora (per i lavoratori dipendenti). Il numero delle formazioni proposte è veramente elevato ...

La durata di ogni progetto non potrà eccedere 150 ore e verranno attribuite per prime le ore preesistenti del DIF poiché esse diverranno inutilizzabili a partire dal 31 dicembre 2020.

Tale attivazione è da effettuarsi tramite il sito internet www.moncompteformation.gouv.fr.

Connettendosi con il proprio numero di sécurité sociale (codice fiscale), il lavoratore dovrà compilare le varie parti del modulo e stabilire una password per rendere sicuro l’accesso al proprio conto. Egli deve inoltre digitare il saldo di ore del DIF, che figura sull’attestato rilasciato obbligatoriamente dal datore di lavoro entro il 31 gennaio 2015 e che riporta le ore DIF acquisite al 31 dicembre 2014. Nota Bene: al momento della prima attivazione del CPF si dovrà presentare tale attestato per cui va conservato con cura !

Se il lavoratore dipendente riesce ad individuare correttamente da solo le proprie esigenze in termini di formazione, può rivolgersi direttamente a un centro di formazione da lui scelto per ottenere un preventivo. In caso contrario può contattare l’Espace Carif Compétences (servizio ufficiale nazionale) al seguente numero verde : 0800 600 007.

Quando contattate LINGUAPOLIS, che cosa succede ?

Studiamo per voi e con voi il progetto che vi sta a cuore e le possibili modalità di messa in atto :

  • La lingua che desiderate imparare
  • Il vostro livello livello attuale
  • Le esigenze, gli obiettivi
  • Il settore professionnale
  • La formula che preferite in termini di durata, frequenza, tipi di lezioni...
  • La certificazione finale che desiderate ottenere (obbligatoria per il finanziamento)
  • Le modalità di finanziamento possibili : in base al vostro settore professionale le quote di cui l’ente si fa carico che possono variare notevolmente. Sarà nostra cura controllare l’ente da cui dipendete e i suoi criteri di finanziamento
  • Se la formazione si svolge all’interno o al di fuori degli orari di lavoro e quindi se volete / potete coinvolgere il vostro datore di lavoro nella procedura.

Nel momento in cui tutti i punti sopracitati saranno stati chiariti vi rilasceremo un preventivo spese completo accompagnato dal programma didattico.

Vi inoltreremo tutti i documenti amministrativi necessari, vi guideremo nella loro compilazione o potremo farcene carico noi stessi. Vi seguiremo inoltre passo a passo nella costituzione del vostro dossier sul portale internet.

Infine, invieremo il tutto all’ente che finanzierà la formazione e attenderemo il loro benestare che in genere arriva entro il mese successivo a quello della richiesta.

Riceverete in seguito una notifica da parte loro su cui verrà indicato l’ammontare del finanziamento (totale o parziale). In quest’ultimo caso potrete decidere di assumere voi stessi l’onere pecuniario della differenza o semplicemente rinunciare alla formazione poiché non avrete sostenuto alcuna spesa fino a quel momento.

Onde evitare spiacevoli sorprese, vi consigliamo di aspettare sempre la notifica da parte dell’ente finanziatore prima di impegnarvi con noi. In effetti, nel caso in cui la vostra richiesta non venga accettata sarete voi stessi gli unici responsabili delle somme per cui vi siete impegnati.

In ogni caso, noi aspettiamo sempre di aver ricevuto tale notifica prima di inviarvi il contratto di formazione, per cui sapete sempre con estrema trasparenza in quali condizioni date inizio alla vostra formazione.

Per saperne di più :

Se siete lavoratori dipendenti o alla ricerca di un impiego :

http://www.emploiformationpaca.org/fr/espace-public/se-former/financer-sa-formation.aspx

espace-competencesnumero-vert

Se siete datori di lavoro :

Contattate la vostra OPCA il cui nome e coordinate figurano sull’attestato del versamento dei contributi per la formazione professionale.